Home

Chi Siamo

L’Associazione Cuochi Gargano e Capitanata, presente sul territorio sin dal 1971, svolge attività di promozione della categoria, del territorio e di tutela del patrimonio culturale ed enogastronomico locale nel mondo. Negli anni ha collaborato con la Provincia di Foggia per la promozione enogastronomica, con gli Istituti Alberghieri per la rivalutazione delle ricette tradizionali e con L’Ente Parco del Gargano per la realizzazione del libretto delle ricette dei comuni del Parco, ha partecipato ai Road Show nelle Capitali Europee ed Extraeuropee per la promozione dei prodotti tipici, ha collaborato con il Gal Gargano nella promozione e nelle manifestazioni, con il GAL Meridaunia, con il GAL Daunia Rurale, con il GAL DaunOfantino, con il GAC Gargano Mare , con il GAC delle Lagune del Gargano, con la Camera di Commercio di Foggia e la Regione Puglia e moltissime altre attività che negli anni hanno avuto sempre lo scopo di tutelare e promuovere la categoria ed il territorio.

L’Associazione Cuochi Gargano e Capitanata, raccoglie ed unifica, intorno a se, i Cuochi,i pizzaioli e Pasticcieri della Provincia di Foggia e gli allievi dei corsi di cucina delle Scuole Alberghiere pubbliche e private di ogni ordine e grado della Provincia, per dar vita ad uno spirito unitario di categoria, al fine di raggiungere un maggior prestigio ed una migliore condizione sociale, economica e professionale. Crea con ogni mezzo, occasioni d’incontri, assemblee, congressi e dibattiti sui problemi della categoria, sia direttamente, sia tramite la stampa e le pubbliche manifestazioni, alla qual cosa saranno sollecitati tutti gli organi di informazione e di competenza già esistenti al fine di diffondere la cultura gastronomica, nonché la tutela del suo patrimonio storico.

Approfondisce le conoscenze tecniche nel settore di cucina e alberghiero, quale premessa di una qualificazione professionale che si adegui ai temi e alle necessità nazionali ed internazionali, coinvolgendo a tal fine l’attenzione degli organi di formazione, informazione e cultura. Evidenzia, mediante manifestazioni, premi, l’eccellenza professionale e l’attività meritoria dei cuochi, quali esempi di una qualificazione che sia adeguata ai contesti, alle trasformazioni e alle esigenze della cucina italiana e della sua diffusione nel mondo. Svolge in campo Nazionale e Internazionale ogni ed eventuale azione connessa al conseguimento dei suoi scopi e prendere tutte le iniziative che a questo fine appaiano utili e proficue. Progetta, organizza e gestisce attività di formazione, di aggiornamento e riqualificazione professionale degli operatori del settore della ristorazione e di giovani da immettere sul mercato del lavoro e/o di lavoratori già inseriti in aziende produttive del settore mediante progetti specifici collegati a programmi Regionali, Nazionali e Comunitari.

Cura la formazione e l’adeguata preparazione dei cuochi e pasticcieri e del personale addetto alla ristorazione, realizzando anche i relativi corsi di formazione. Per raggiungere i suoi scopi l’associazione svolge tutte quelle attività che si reputino opportune, promuove accordi con Enti Pubblici e privati, con organizzazioni ed associazioni varie, stipula convenzioni con Enti Locali (Comuni, Province, Regioni ecc.) nonché con Enti Pubblici (Stato, Comunità Europea ecc.), parapubblici, privati e morali, usufruisce di contributi, sussidi, sovvenzioni, finanziamenti anche agevolati e di tutte le previdenze in genere (Statali, Regionali, Comunali, Comunitarie ecc.). L’Associazione compie ogni operazione economica, finanziaria, mobiliare e immobiliare che il Consiglio Direttivo ritiene utile per il raggiungimento degli scopi sociali nonché partecipare ad altre Associazioni, Enti e Consorzi aventi scopo affine o analogo. Attua e promuove progetti e azioni di marketing e comunicazione per la diffusione delle attività dell’associazione e comunque previste per tutto ciò che concorra allo sviluppo degli scopi sociali, propone e sviluppa progetti ed iniziative al fine di ottenere dalle pubbliche amministrazioni, da Enti e dai privati l’aiuto necessario per poter perseguire scopi di pubblica utilità, assistenza e solidarietà sociale sia in favore della categoria sia delle persone meno abbienti e bisognose, anche in partenariato con organismi legati al terzo settore.